start/saluzzo arte - bando di concorso Premio Matteo Olivero 2017 - call for Artists

E’ ufficialmente aperto il bando di concorso Premio Matteo Olivero 2017 – XXXIX edizione – Paesaggi in movimento.

Il concorso è gratuito e aperto ad artisti e collettivi italiani che intendano presentare un'opera inerente al tema proposto. Paesaggi in movimento intende campionare alcune ricerche di artisti contemporanei sul paesaggio –sia esso naturale, urbano o sociale- che diano conto delle trasformazioni in atto nel paesaggio stesso, in chi lo abita e lo guarda, e indagare come questo intrico di sguardi contribuisca a modificare a sua volta il paesaggio.

In premio per i 10 artisti finalisti la presenza sul catalogo e una mostra curata da Anna Daneri per l'Antico Palazzo Comunale di Saluzzo nel prossimo mese di maggio.

Per i 3 progetti vincitori, un premio in denaro, 2.000 euro per il miglior progetto, 1.000 euro per il secondo e il terzo classificati.

Tra le novità dell’edizione 2017 la partnership con Careof, organizzazione non profit per la ricerca artistica contemporanea, attiva a Milano dal 1987 nella promozione della giovane arte italiana.

Il Premio Matteo Olivero è parte del contenitore artistico start/storia e arte - Saluzzo

 

Scadenza per la presentazione delle domande: 04.04.2017

 

Affrettati a partecipare!

Organizzazione a cura di associazione Art.ur, Fondazione Amleto Bertoni, coordinamento Saluzzo Arte.

Informazioni: Fondazione Amleto Bertoni

Tel: 017543527

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Web: www.zooart.itwww.fondazionebertoni.it

 

Scarica il bando

Scarica il comunicato stampa

 


 

ZOOART 2016 - A.R.C.A. Arte Ricerca Comunità Abitare

1° febbraio: workshop di progettazione al Politecnico

Come seconda tappa del viaggio dell'A.R.C.A. Arte Ricerca Comunità Abitare, il 1 febbraio presso il Politecnico di Torino, si è tenuto il workshop di progettazione del contenitore artistico itinerante nell'ambito del corso di Composizione architettonica e urbana sotto il coordinamento del prof. Daniele Regis e del prof Roberto Olivero.

In questa occasione è stato elaborato un progetto di costruzione di un contenitore artistico itinerante facente parte del progetto ZOOART 2016 - A.R.C.A. Arte Ricerca Comunità Abitare.

Scarica il comunicato stampa

Vai alla gallery


ZOOART A.R.C.A.

Arte Ricerca Comunità Abitare

La nuova edizione di ZOOART A.R.C.A. porterà nello spazio pubblico un’azione artistica sui temi dell’abitare.
Grazie al supporto del gruppo di architetti collettivo Orizzontale di Roma, alcuni studenti del Politecnico di Torino progetteranno un contenitore artistico itinerante, frutto del workshop di progettazione svoltosi il 1 febbraio 2017 grazie alla collaborazione del corso di Composizione architettonica e urbana a cura del Prof. Regis e del Prof. Olivero. Dal progetto nascerà un oggetto/container che verrà costruito nel mese di aprile a Cuneo e le cui caratteristiche risponderanno alla necessità di creare un presidio mobile e temporaneo per le arti contemporanee all’interno dello spazio urbano.
Questo strumento, l’ARCA, servirà da fulcro per delle attività artistiche site specific e per delle attività performative che popoleranno lo spazio interno ed esterno del contenitore. L'obiettivo preposto è quello di far riflettere sui modi dell’abitare il contesto in cui si vive e per questo il fulcro del progetto sarà quello creare uno spazio capace di raccontare il territorio visto nelle sue tre diverse tipologie: lo spazio privato, il quartiere e la città.
L’ARCA sarà a Cuneo nel mese di aprile, dove verranno esposti i progetti dei giovani studenti di architettura che hanno partecipato al contest. A maggio l'ARCA si sposterà a Saluzzo, dove l'artista Alessandro Nassiri esporrà sia all'interno che all'esterno del contenitore. L'ultima metà sarà Alba, dove per tutto il mese di luglio sarà esposto il progetto dell’artista Ettore Favini.

Per più informazioni clicca qui


PLAY IN
Arte e territori sonori

Riflessioni sul capitolo secondo: la ricerca sonora per le strade di Saluzzo
Saluzzo, 27 e 28 gennaio 2017

Scarica il comunicato stampa


ALBUME, artisti a domicilio
ZOOART A.R.C.A​.​

​Cuneo - 2-3 dicembre 2016

Albume è una residenza artistica ed un percorso espositivo in cui gli spazi domestici diventano temporaneamente pubblici e ospitano le opere nate dal dialogo e dall’incontro tra artisti e abitanti.
Gli artisti Lia Cecchin, Paolo Inverni, il duo Loverscraft, composto da Mélanie Vincent e Ernesto Sartori, Milos Tomic, insieme al progetto curatoriale coloc di Francesca Chiacchio e Michela Sacchetto e Silvio Valpreda sono stati invitati per una residenza e una produzione in situ in 5 case del centro storico di Cuneo. Dall’incontro con gli abitanti che li hanno ospitati nei mesi scorsi, sono nate delle azioni, delle installazioni e degli interventi specifici che saranno visibili e vivibili durante l’evento espositivo e performativo del 2 e 3 dicembre.
Albume è l’evento inaugurale del progetto itinerante ZOOART A.R.C.A., che sta per Arte, Ricerca, Comunità, Abitare, un incubatore di produzioni artistiche, eventi e laboratori itineranti, che dal mese di dicembre all’estate 2017 porterà nei contesti cittadini di Cuneo, Saluzzo e Alba una ricerca collettiva e sperimentale sull’abitare lo spazio pubblico e privato. Questo attraverso processi artistici condivisi insieme a diverse comunità temporanee, dal nucleo abitativo, al quartiere, fino all’intero tessuto urbano.

2 Dicembre​ 2016​, 19-23 inaugurazione del percorso espositivo
3 Dicembre​ 2016, 16-22 percorso con visite guidate

Per più informazioni clicca qui


Mostra Nazionale Antiquariato
La Musica anima gli spazi

Saluzzo – 24-27 novembre 2016

La 39° Mostra Nazionale Antiquariato / edizione in prospettiva sarà un evento dal sapore culturale, non solamente fieristico. Le mostre, una conferenza, la musica – fil rouge che collega Artigianato e Antiquariato – e gli espositori. A organizzarla, la Fondazione Amleto Bertoni con la direzione artistica di Art.ur e la collaborazione dello storico dell'Arte Luca Mana.

Una importante tappa in prospettiva che guarda già al maggio 2017 - la 40° edizione, un momento per incontrare i protagonisti della storica kermesse di Saluzzo, in un periodo insolito - in novembre. Soprattutto, il tassello di un percorso che sta “cambiando” il format delle manifestazioni saluzzesi, volto a renderle eventi a tutto tondo.

Per più informazioni cliccate qui


Mostra Nazionale Artigianato
La Musica anima gli spazi

Saluzzo – 21-30 ottobre 2016

A Saluzzo l’artigianato non viene solamente “mostrato”, ma anche “raccontato”.
Questa è la chiave con cui FAB – Fondazione Amleto Bertoni   in collaborazione con ART.UR, rinnova l’appuntamento con la Mostra Nazionale Artigianato. Un contenitore sì, ma non solamente di manufatti. Un contenitore di storia e storie, di persone, idee, eccellenze. Oggi anche un incubatore, con una grande attenzione al giovane artigianato e al mondo della formazione, in linea con il più ampio progetto del Polo del Legno del Saluzzese. Nelle maniche della Caserma Musso come nelle strade della Città, arte, design e artigianato s’incontreranno per dare vita al racconto della tradizione di un futuro d’eccellenza.

78° Mostra Nazionale dell’Artigianato di Saluzzo, edizione 2016

20/23 e 28/30 ottobre 2016

Antiche scuderie della Fondazione Amleto Bertoni, presso l’ex Caserma Mario Musso piazza Montebello, Saluzzo


orario di apertura al pubblico:

– venerdì 21 ottobre h.18.00 OPENING

– venerdì 21-28 ottobre ore 16.30/20.30
– sabato 22-29 ottobre ore 10.30/20.30

– domenica 23-30 ottobre ore 10.30/20.30

Per più informazioni cliccate qui


PLAY IN
Arte e territori sonori

Riflessioni sul capitolo primo: la piattaforma di ricerca sonora sperimentale
Saluzzo dal 26 al 29 ottobre 2016

Scarica il comunicato stampa

Vai alla gallery


PLAY IN
Arte e territori sonori

Capitolo primo: la piattaforma di ricerca sonora sperimentale
Saluzzo dal 26 al 29 ottobre 2016

PLAY IN è il titolo del laboratorio di arte sonora e di ricerca collettiva legata all’identità acustica di un territorio, concepito da Art.ur e promosso dalla Città di Saluzzo. Riunendo artisti internazionali, sound designer, ricercatori nell’ambito delle nuove tecnologie ed artigiani di strumenti musicali, PLAY IN è rivolto alla produzione artistica e alla creazione partecipata di un archivio sonoro di una città che fa della musica una delle proprie vocazioni. L’intenzione è quella d’indagare, attraverso il confronto tra competenze e approcci diversi, i potenziali territori sonori urbani e periurbani all’interno dei quali interferiscono e dialogano diversità e tradizione.

Il primo capitolo della ricerca avverrà durante la tradizionale Mostra Nazionale Artigianato. Si tratterà di un primo incontro laboratoriale della piattaforma nata attorno a PLAY IN, che comprende i docenti e gli studenti dell’APM, la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo ed in particolare la sezione dedicata alle Nuove Tecnologie, gli studenti del locale Istituto liceale Soleri Bertoni, la web radio saluzzese del C-Lab e i membri di Onyx Jazz Club, associazione di Matera che da anni si occupa di creazione e diffusione musicale. L’incontro intervallerà la residenza a Saluzzo di tre artisti parte della piattaforma di produzione e di ricerca artistica e sonora Overtoon di Bruxelles: Aernoudt Jacobs, uno dei due fondatori della piattaforma, Katerina Undo e Stijn Demeulenaere, artisti in passato in residenza presso Overtoon.
Insieme agli artisti, invitati a sperimentare una ricerca e una produzione contestuale, prenderanno parte al laboratorio il ricercatore e musicista Simone Borghi e il duo di ricerca e sperimentazione elettronica Ozmotik di Torino.
A ritmare l’incontro saranno momenti di discussione, di lavoro collettivo rivolto a esercizi d’ascolto e di registrazione sonora nello spazio urbano, sezioni d’ascolto, conferenze pubbliche e incontri con artigiani produttori e restauratori di strumenti musicali.

PLAY IN ha il sostegno di Compagnia di San Paolo – Bando ORA!

Per più informazioni cliccate qui


La Traversée

Azione itinerante di boijeot.renauld nelle piazze e nelle vie pedonali del centro storico di Saluzzo,
da Piazza Cavour all’ex caserma Musso.

Dal 17 al 23 ottobre 2016
24 ore su 24

Dopo aver attraversato New York, Tokyo e Parigi, il famoso duo francese boijeot.renauld atterra nel centro di Saluzzo per costruire in piazza il necessario per vivere e occupare lo spazio pubblico 24 ore su 24, con tavoli, sedie, letti e caffettiere.

In concomitanza con l’inaugurazione della Mostra Nazionale Artigianato, dal 17 al 23 ottobre, i due artisti abiteranno il centro di Saluzzo, accompagnati da chi vorrà lasciarsi coinvolgere in una temporanea e conviviale occupazione di strade e piazze. L’architetto Sebastien Renauld e il sociologo Laurent Boijeot saranno infatti attivatori dell’azione da loro chiamata “Traversée” (traversata), che consiste nella costruzione partecipata e pubblica e nello spostamento collettivo di tavoli, sedie e letti in legno.
I mobili saranno prodotti durante i primi tre giorni dell’azione, dal lunedì al mercoledì, in Piazza Cavour, nei pressi dell’ala mercatale di Saluzzo. Il duo e chi vorrà unirsi a loro, abiterà il cantiere giorno e notte, mangiando e dormendo in loco, per arrivare alla costruzione di più unità abitative.
Dal giovedì alla domenica, le unità saranno quindi trasportate a spalla per le vie e le piazze del centro storico, tracciando un itinerario che sarà da scoprire giorno dopo giorno. Chiunque vorrà appropriarsi di un tavolo e di un letto e provare l’esperienza di invertire, anche se in modo temporaneo, ritmi di vita abituali e relazione consueta allo spazio pubblico sarà il benvenuto.

La partecipazione all’azione sarà infatti aperta a tutti, 24 su 24.
La Traversée terminerà domenica 23 ottobre con un pic-nic in FAB, all’ex-caserma Musso, dalle ore 12.00.

 

Per più informazioni cliccate qui

 

Questo sito utilizza alcuni tipi di cookie, continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo